Centro Operativo Comunale C.O.C.

  • Approvato con Delibera di G.C. n° 12 del 07/02/2020
  • Sede Primaria: Casa Comunale Viale Tracciolino, 3
  • Centralino: 0971 718002
  • Coordinatore/responsabile: Sindaco Pro-Tempore Dott. Christian Giordano

Il Centro Operativo Comunale è la struttura di cui si avvale il Sindaco per coordinare interventi di emergenza che richiedono anche il concorso di enti ed aziende esterne all’amministrazione comunale.
Il Centro è organizzato in “funzioni di supporto”, ossia in specifici ambiti di attività che richiedono l’azione congiunta e coordinata di soggetti diversi.

Esso è composto dai Responsabili delle Funzioni di supporto, definite dal Metodo Augustus, messo a punto dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

Le funzioni di supporto si identificano essenzialmente in azioni e responsabili che hanno il compito di supportare il Sindaco nelle decisioni da prendere e nell’assunzione di iniziative a carattere operativo per settori funzionali specifici.
Il metodo di pianificazione “Augustus”, elaborato dal Dipartimento della Protezione Civile, prevede che le varie attività di Protezione Civile, a livello comunale, vengano ripartite tra 9 diverse aree funzionali, chiamate Funzioni di supporto.
La necessità di individuare, nell’ambito della pianificazione di Protezione Civile, diverse funzioni di supporto con i relativi coordinatori, nasce dalla considerazione che le esigenze che si possono manifestare durante gli eventi calamitosi sono molteplici e svariate (monitorare gli eventi, assistere la popolazione, censire i danni ecc.), e vanno quindi affrontate con una struttura articolata, composta da figure dotate di differenti competenze.
I responsabili di funzione di supporto, in periodo ordinario (tempo di pace), mantengono “vivo” il piano con l’aggiornamento dei dati di relativa competenza, in emergenza coordinano le attività relative alla propria funzione di supporto.
Rispetto allo schema standard previsto dal Metodo Augustus, si considera opportuno prevedere una ulteriore funzione, di segreteria operativa, che si configura come il Supporto Amministrativo del C.O.C.
L’elenco delle funzioni di supporto nel C.O.C. risulta quindi essere:

  1. Tecnica e di Pianificazione
  2. Sanità, Assistenza Sociale e Veterinaria
  3. Volontariato
  4. Materiali e mezzi
  5. Servizi essenziali
  6. Censimento danni a persone e cose
  7. Strutture operative locali
  8. Telecomunicazioni
  9. Assistenza alla popolazione

La struttura della sala operativa del C.O.C. si configura quindi secondo funzioni di supporto, che verranno attivate in maniera modulare a seconda della tipologia e dell’intensità del fenomeno calamitoso. Di seguito viene tracciato il profilo delle diverse funzioni di supporto, individuando anche i principali soggetti (Enti, Associazioni, Strutture operative ecc.) con cui dovranno rapportarsi sia durante i periodi ordinari che, soprattutto, in emergenza.

Funzione 1: Tecnica e pianificazione
La funzione tecnica e di pianificazione ha il compito di coordinare i rapporti tra le varie componenti tecniche, cui è richiesta un’analisi del fenomeno in atto o previsto, con la valutazione dell’impatto sul territorio comunale. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Monitoraggio:

  • Analisi e integrazione dei dati derivanti dai sistemi di monitoraggio ambientale
  • Predisposizione e aggiornamento dello scenario di evento:
  • Identificazione dell’area colpita
  • Identificazione e valutazione dei beni coinvolti nell’evento
  • Valutazione delle risorse necessarie per la gestione dell’emergenza

Organizzazione del sistema di allerta:

  • Predisposizione e integrazione degli strumenti di rilevamento dei dati ambientali
  • Individuazione della modalità di allertamento della popolazione
  • Definizione delle procedure di allertamento
  • Definizione delle procedure di evacuazione

Funzione 2: Sanità, assistenza sociale e veterinaria
La funzione pianifica e gestisce tutte le problematiche relative agli aspetti socio-sanitari dell’emergenza. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Soccorso sanitario:

  • Intervento di primo soccorso sul campo
  • Mantenimento contatti con strutture sanitarie locali
  • Individuazione di posti letto disponibili presso le strutture sanitarie del territorio
  • Assistenza sanitaria di base

Servizi di sanità pubblica ed epidemiologici:

  • Attivazione dei centri di accoglienza
  • Vigilanza igienico-sanitaria
  • Disinfezioni e disinfestazioni
  • Vigilanza sulle attività produttive speciali o Smaltimento rifiuti e discariche abusive o Smaltimento alimenti e carcasse

Assistenza psicologica, psichiatrica e socio assistenziale:

  • Supporto psicologico alle vittime, ai congiunti, agli scampati, ai soccorritori
  • Attivazione dei servizi di igiene mentale e assistenza psichiatrica
  • Assistenza sociale domiciliare
  • Assistenza pediatrica

Assistenza medico-legale e farmacologia:

  • Recupero e gestione delle salme
  • Servizi mortuari e cimiteriali
  • Attivazione di supporto logistico finalizzato al reperimento e alla distribuzione di farmaci per le popolazioni colpite

Assistenza veterinaria:

  • Prevenzione e gestione delle problematiche veterinarie

Funzione 3: Volontariato
La funzione coordina e rende disponibili uomini, mezzi e materiali da impiegare operativamente e partecipa alle operazioni di monitoraggio, soccorso ed assistenza. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Valutazione delle esigenze

  • Raccolta, analisi e valutazione delle richieste di risorse umane
  • Raccolta, analisi e valutazione delle richieste di attrezzature

Verifica delle disponibilità:

  • Verifica della disponibilità di risorse umane
  • Verifica della disponibilità di attrezzature
  • Individuazione delle associazioni di volontariato attivabili
  • Individuazione della specializzazione e della tipologia operativa delle diverse associazioni
  • Valutazione delle necessità di equipaggiamento
  • Conferimento risorse
  • Movimentazione risorse
  • Turnazioni

Gestione atti amministrativi:

  • Distribuzione modulistica per attivazioni
  • Registrazione spese dirette ed indirette
  • Rendicontazione delle attività espletate e delle risorse impiegate
  • Predisposizione attestati e certificazioni
  • Distribuzione modulistica per rimborsi

Funzione 4: Materiali e mezzi
La funzione fornisce ed aggiorna il quadro delle risorse disponibili o necessarie. Competono a questa funzione le seguenti attività:
Valutazione delle esigenze:

  • Raccolta ed organizzazione delle segnalazioni
  • Valutazione delle richieste

Verifica disponibilità:

  • Verifica della disponibilità delle risorse pubbliche
  • Verifica della disponibilità delle risorse private
  • Preventivo di spesa
  • Proposta d’ordine
  • Negoziazione

Messa a disposizione delle risorse:

  • Conferimento risorse
  • Movimentazione risorse
  • Stoccaggio

Recupero risorse:

  • Inventario risorse residue
  • Predisposizione operazioni di recupero e restituzione delle risorse impiegate

Funzione 5: Servizi essenziali
La funzione ha il compito di coordinare i rappresentanti dei servizi essenziali (luce, gas, acqua ecc.) al fine di provvedere agli interventi urgenti per il ripristino delle reti. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Ripristino fornitura servizi:

  • Mantenimento costante dei rapporti con le società erogatrici di servizi primari pubbliche e private
  • Comunicazione delle interruzioni della fornitura
  • Assistenza nella gestione del pronto intervento
  • Assistenza nella gestione della messa in sicurezza
  • Assistenza nella gestione delle bonifiche ambientali generate dalla disfunzione dei servizi

Funzione 6: Censimento danni a persone e cose
L’attività ha il compito di censire la situazione determinatasi a seguito dell’evento calamitoso con particolare riferimento a persone, edifici pubblici, edifici privati, impianti industriali, servizi essenziali, attività produttive, opere di interesse culturale, infrastrutture pubbliche ecc. al fine di predisporre il quadro delle necessità. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Raccolta segnalazioni:

  • Organizzazione e classificazione delle segnalazioni in base alla loro provenienza (private, pubbliche) e al sistema colpito (umano, sociale, economico, infrastrutturale, storico culturale, ambientale)

Organizzazione sopralluoghi:

  • Classificazione dei sopralluoghi (ordinari e straordinari)
  • Verifica fisica di tutti i sottosistemi finalizzata alla messa in sicurezza
  • Verifica funzionale di tutti i sottosistemi finalizzata alla dichiarazione di agibilità/non agibilità

Censimento danni:

  • Quantificazione qualitativa dei danni subiti dai sottosistemi
  • Quantificazione economica dei danni
  • Ripartizione dei danni

Funzione 7: Strutture operative locali, viabilità
La funzione ha il compito di coordinare tutte le strutture operative locali, con la finalità di regolamentare la circolazione in corso di evento, per ottimizzare l’afflusso dei mezzi di soccorso. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Verifica e monitoraggio del sistema viario:

  • Predisposizione/integrazione dei sistemi di monitoraggio
  • Individuazione degli itinerari a rischio
  • Individuazione degli itinerari alternativi
  • Individuazione delle vie preferenziali per il soccorso
  • Individuazione delle vie preferenziali per l’evacuazione
  • Valutazione delle caratteristiche del traffico e della mobilità

Organizzazione sistema viario:

  • Regolazione della circolazione e segnaletica
  • Reperimento e diffusione informazioni sulla viabilità
  • Assistenza negli interventi di messa in sicurezza di tratti stradali
  • Assistenza negli interventi di ripristino della viabilità
  • Assistenza alle aree di ammassamento, sosta e movimentazione
  • Assistenza per l’operatività dei mezzi di trasporto e di soccorso
  • Assistenza per garantire il transito dei materiali trasportati
  • Assistenza nell’evacuazione delle persone e cose

Funzione 8: Telecomunicazioni
La funzione coordina le attività di ripristino delle reti di telecomunicazione utilizzando anche le organizzazioni di volontariato (radioamatori) per organizzare una rete di telecomunicazioni alternativa, al fine di garantire l’affluenza ed il transito delle comunicazioni di emergenza dalla ed alla sala operativa comunale. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Verifica e monitoraggio reti:

  • Verifica dell’efficienza delle reti di telefonia fissa
  • Verifica dell’efficienza delle reti di telefonia mobile
  • Ricezione segnalazioni di disservizio
  • Garanzia delle comunicazioni interne
  • Definizione delle modalità operative (gerarchie d’accesso, protocolli operativi)
  • Predisposizione e integrazione delle reti di telecomunicazione alternativa non vulnerabile
  • Attivazione ponti radio
  • Assistenza nella gestione sistema radio integrato
  • Assistenza nella gestione sistema satellitare
  • Ricerca di alternative di instradamento delle comunicazioni
  • Attivazione di un servizio provvisorio nelle aree colpite
  • Supporto alla riattivazione dei servizi di telefonia fissa e mobile

Funzione 9: Assistenza alla popolazione
Per fronteggiare le esigenze della popolazione sottoposta a stati di emergenza, la funzione Assistenza ha il compito di agevolare al meglio la popolazione nell’acquisizione di livelli di certezza relativi alla propria collocazione alternativa, alle esigenze sanitarie di base, al sostegno psicologico, alla continuità didattica ecc.. Competono a questa funzione le seguenti attività:

Utilizzazione delle aree e delle strutture:

  • Utilizzo aree di attesa
  • Utilizzo aree di ricovero (es. tendopoli)
  • Utilizzo edifici strategici
  • Utilizzo aree di ammassamento (per i materiali e i mezzi)
  • Utilizzo aree come elisuperfici

Ricovero popolazione:

  • Assistenza nella fornitura delle strutture di accoglienza di tutte le dotazioni necessarie (fisiche, funzionali, impiantistiche, accessorie)
  • Assistenza nella gestione delle strutture di accoglienza

Sussistenza alimentare:

  • Quantificazione dei fabbisogni o Predisposizione degli alimenti o Distribuzione degli alimenti

Assistenza alla popolazione:

  • Assistenza igienico-sanitaria
  • Assistenza socio-assistenziale
  • Assistenza nella ripresa dell’attività scolastica
  • Assistenza nella ripresa delle attività ricreative
  • Assistenza nella ripresa delle attività religiose

Segreteria Operativa
È opportuno comunque affiancare alle 9 funzioni anche una segreteria operativa. Il responsabile di questa funzione, che potrà essere individuato nel Segretario comunale o altra figura amministrativa, si occuperà soprattutto:

  • di organizzare una sorta di sezione dell’Ufficio Segreteria del Comune dedicata alla gestione degli aspetti amministrativi, economici e legali dell’emergenza;
  • di costituire una serie di procedure amministrative per l’emergenza;
  • di curare aspetti amministrativi importanti quali gli schemi di ordinanza dal punto di vista giuridico
  • dell’organizzazione della turnazione del personale comunale durante l’emergenza.

Attuale composizione del C.O.C., come da Ordinanza Sindacale n° 14 del 9 marzo 2020.

PIANO DI PROTEZIONE CIVILE
CANDIDATI PER LA COC (Centro Operativo Comunale) RESPONSABILE SOSTITUTO
1. FUNZIONE TECNICA E DI PIANIFICAZIONE Arch. Severino MACELLARO Carmine FEO (Donato)
2. FUNZIONE SANITA’, ASSISTENZA SOCIALE E VETERINARIA Gerardo TEDESCO (CROCE ROSSA) Medici – Infermieri
3. FUNZIONE VOLONTARIATO Claudio BUONO (PROTEZIONE CIVILE) Altre Associazioni
4. FUNZIONE MATERIALI E MEZZI Angelo CAPUTO Antonio FABIO
5 FUNZIONE SERVIZI ESSENZIALI E ATTIVITA’ SCOLASTICA Giovanni MACELLARO – Francesco IOVINE Gerardo PALMITESTA
6. FUNZIONE CENSIMENTO DANNI A PERSONE E COSE Franco CAGGIANESE Carmine FEO
7. FUNZIONI STRUTTURE OPERATIVE LOCALI – VIABILITA’ Franco MACELLARO Vincenzo GENTILE
8. FUNZIONE TELECOMUNICAZIONI Piergiorgio SICILIANO Rocco GENOVESE
9. FUNZIONE ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE Gerardo VIGGIANO Giovanna MARTOCCIA

Documenti

decreto attivazione delibera